L’alimentazione corretta per riprendere ad allenarsi e tornare in forma

Di |2022-01-07T12:01:12+01:00Gennaio 6th, 2022|Nutrizione e metabolico|

Spesso succede che dobbiamo bloccare il nostro allenamento quotidiano e/o settimanale per svariate motivazioni sia che siamo atleti sia che siamo semplicemente persone con uno stile di vita attivo. Un esempio ne vediamo durante la stagione estiva, quando spesso interrompiamo

10 Regole Base per mangiare bene e restare in forma!

Di |2021-06-18T11:31:51+02:00Aprile 7th, 2020|Nutrizione e metabolico|

1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI SEMPRE ATTIVO Pesarsi una volta al mese permette di capire se abbiamo un corretto bilancio energetico, ovvero se la quantità di energia che introduciamo con gli alimenti è pari a quella che viene poi consumata. In questo caso il peso corporeo rimarrà stabile.

Lo Svezzamento Fisiologico: un’alimentazione complementare a misura di Neonato

Di |2021-06-18T11:32:12+02:00Marzo 4th, 2020|Nutrizione e metabolico|

Per sapere qual è  il cibo adatto ad un lattante, da affiancare al latte materno o Formula, occorre conoscere quali sono le necessità nutrizionali biologiche del neonato. Queste si possono decidere con 2 modalità: - Partendo dalla composizione del cibo fisiologico del lattante, cioè il latte materno;

Metabolismo e diete Ipocaloriche

Di |2021-06-18T11:33:32+02:00Febbraio 27th, 2020|Nutrizione e metabolico|

Per arrivare a capire cosa e quanto dobbiamo mangiare, bisogna prima conoscere il nostro fabbisogno energetico. La nostra spesa energetica giornaliera totale è dovuta alla somma di tre componenti principali: - Metabolismo basale (MB): è la quantità di energia utilizzata dall’organismo per compiere i lavori interni necessari al mantenimento di tessuti ed organi;

Non dare troppo peso al peso

Di |2021-06-18T11:33:48+02:00Gennaio 29th, 2020|Nutrizione e metabolico|

Quando ci andiamo a pesare dopo un’abbuffata, potremmo riscontrare una variazione di peso anche di 1 o 2 kg che non necessariamente è tessuto adiposo; aumenti della massa grassa necessitano di un medio-lungo termine per potersi realizzare poichè un kg di grasso sono circa 7000 kcalorie (ovvero 800 gr di lipidi energetici, oltre ad acqua, cellule etc), quindi a meno di essere un “lottatore di Sumo”, sarà difficile introdurre quel quantitativo calorico in un solo giorno.